Centro di protezione civile attivato sul territorio colpito dall’emergenza per garantire la gestione coordinata degli interventi. Il centro deve essere collocato in area sicura rispetto alle diverse tipologie di rischio, in una struttura idonea dal punto di vista strutturale, funzionale e logistico. È strutturato in funzioni di supporto, secondo il Metodo Augustus, dove sono rappresentate tutte le amministrazioni, gli enti e i soggetti che concorrono alla gestione dell’emergenza. La catena classica di coordinamento, in un modello puramente teorico, prevede, dal livello locale a quallo nazionale l’attivazione dei seguenti Centri gerarchicamente sovraordinati: Coc – Centro operativo comunale, Com – Centro operativo misto, Ccs, – Centro coordinamento soccorsi, Dicomac – Direzione comando e controllo.