La Colonna mobile regionale nasce da un progetto della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e prevede che tutte le Regioni e le Province autonome abbiano strutture funzionali modulari intercambiabili in grado di garantire standard operativi strumentali e di prestazione omogenei per tutti gli interventi e piena autosufficienza per l’intera durata dell’emergenza.

La Colonna mobile è costituita dall’insieme di uomini, attrezzature e procedure e nell’estensione più ampia di intervento si articola in:
moduli assistenza alla popolazione,
moduli produzione e distribuzione pasti,
moduli telecomunicazioni in emergenze,
modulo segreteria e comando,
modulo logistica per gli addetti ed i soccorsi,
modulo sanitario Pma – Posto medico avanzato