Il più alto valore assoluto di spostamento del suolo registrato nel corso di un terremoto, necessario per caratterizzare l’ampiezza del moto sismico alle basse frequenze.