Inceneritore di rifiuti in grado di sfruttare il contenuto calorico dei rifiuti stessi per generare calore, riscaldare acqua ed infine produrre energia elettrica. Si distingue dai vecchi inceneritori che si limitavano alla sola distruzione dei rifiuti senza produrre energia. Pur essendo meno inquinanti rispetto ai vecchi inceneritori, i termovalorizzatori non eliminano l’emissione di diossine disperse nell’atmosfera circostante.